14 Settembre 2012

Walzer: il caos libico è un prodotto dei bombardamenti occidentali

Walzer: il caos libico è un prodotto dei bombardamenti occidentali
Tempo di lettura: < 1 minute

La Libia «è un Paese in preda a tremende convulsioni, con un governo che forse ha il controllo di Tripoli ma non della maggioranza del Paese, con milizie guidate dai signori della guerra, con gruppi terroristici, con formazioni islamiche estremiste. Questa situazione l’abbiamo prodotta noi, bombardando la Libia per rovesciare Gheddafi senza sapere chi ne avrebbe preso il posto e se sarebbe stato in grado di governare. Io mi ero opposto al nostro intervento per queste ragioni. Purtroppo non sarà possibile rimediarvi in fretta». Così il filosofo politico Michael Walzer, in un’intervista al Corriere della Sera del 13 settembre, commentando l’assalto alla sede diplomatica Usa di Bengasi che è costata la vita all’ambasciatore statunitense.

Mondo
1 Marzo 2024
Gaza. La strage del cibo