Mondo

11 Aprile 2014

L'austerity non sana, ma aumenta il debito pubblico

L'austerity non sana, ma aumenta il debito pubblico

In Grecia «si è cercato di ridurre il debito tramite il rigore di bilancio, ma l'economia è crollata del 25% e ora il debito rispetto al Pil è più alto di prima». Un esempio da ricordare per evitare altri errori in futuro, secondo Joseph Stiglitz, in un'intervista rilasciata alla Repubblica l'... Leggi di più

10 Aprile 2014

La Nato, da organismo di difesa a strumento di manovre torbide

La Nato, da organismo di difesa a strumento di manovre torbide

«Istituita nel 1949 per unire Europa e America nella guerra fredda, la Nato sta diventando uno strumento spesso pernicioso, che sopravvive nel disorientamento, implicato in conflitti armati fallimentari. Alla sua guida una potenza Usa poco disposta a immettersi in un mondo multipolare, impelagata c... Leggi di più

8 Aprile 2014

Medio Oriente: le guerre umanitarie e l'esodo dei cristiani

Medio Oriente: le guerre umanitarie e l'esodo dei cristiani

Un convegno a Lione, parla Mar Louis Raphael I Sako, Patriarca di Babilonia dei Caldei. Nel suo intervento, riportato da AsiaNews del 3 aprile, sua Beatitudine riflette sulla condizione dei cristiani in Medio oriente a seguito delle “guerre umanitarie” scatenate dai neocon e dalle primavere arab... Leggi di più

8 Aprile 2014

Eva Braun era ebrea

Eva Braun era ebrea

A quanto pare, Eva Braun, a lungo amante e moglie di Hitler, era ebrea. La scoperta «nasce dal ritrovamento di una spazzola per capelli nel suo appartamento privato in Bavaria dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. A prelevare la spazzola, insieme a uno specchio, un capitano dell'intelligence ... Leggi di più

4 Aprile 2014

I nazionalisti ucraini allarmano anche la Ue

I nazionalisti ucraini allarmano anche la Ue

«Condanno fermamente le pressioni dagli attivisti di Pravij Sektor che hanno circondato l'edificio della Verkhovna Rada dell'Ucraina. Tale intimidazione del Parlamento è contro i principi democratici e dello Stato di diritto. Invito Pravij Sektor e gli altri partiti dell'Ucraina ad astenersi d... Leggi di più

2 Aprile 2014

La Russia si riposiziona a Oriente

La Russia si riposiziona a Oriente

«Se l'Europa diventa ostile, non resta che voltarsi dall'altra parte e puntare su terre lontane settemila chilometri e sedici giorni di terreno. Confortato dai suoi più stretti consiglieri economici, Vladimir Putin ha deciso di rispolverare un antico progetto spesso vagheggiato ma mai affrontato c... Leggi di più

2 Aprile 2014

Il Dragone: tra nostalgie maoiste e apertura al mondo

Il Dragone: tra nostalgie maoiste e apertura al mondo

Terremoto in Cina. «Le autorità di Pechino hanno sequestrato un tesoro da 15 miliardi di dollari a famigliari e alleati politici di Zhou Yongkang, 71 anni, ex capo della sicurezza nazionale e membro del comitato permanente del politburo. È la prima volta, in 65 anni, che uno dei nove "intoccabi... Leggi di più

31 Marzo 2014

Lo shale-gas: risorsa o pericolosa e inutile avventura?

Lo shale-gas: risorsa o pericolosa e inutile avventura?

La crisi Ucraina sta comportando come conseguenza un riorientamento della politica energetica mondiale. Gli Stati Uniti hanno chiesto all'Europa di cessare le importazioni di energia dalla Russia e di passare allo shale-gas proveniente dagli Usa, un gas che si trova a grandi profondità, il cui sfru... Leggi di più

28 Marzo 2014

Turchia: svelata un'operazione false flag per invadere la Siria

Turchia: svelata un'operazione false flag per invadere la Siria

Altra intercettazione telefonica finita su You Tube, stavolta si tratta di Turchia (e di Siria). A parlare sono il ministro degli Esteri Ahmet Davitoglu, il dirigente dei servizi segreti Hakan Findan, il sottosegretario agli Esteri Feridun Sinirlioglu e il vice capo di Stato Maggiore Yasar Gurel. Co... Leggi di più

27 Marzo 2014

Il giallo dell'aereo scomparso e il controllo del mar cinese meridionale

Il giallo dell'aereo scomparso e il controllo del mar cinese meridionale

«La Cina non crede che il Boeing 777 della Malaysian Airlines, scomparso l'8 marzo con 239 persone a bordo, sia precipitato nella parte meridionale dell'Oceano indiano, come affermato dal premier malese Najib Razak. Pechino accusa Kuala Lumpur di "irresponsabilità" e ha inviato in Malaysia il vice... Leggi di più